News

Apai 2008 - 2018

Lettera al Personale di Produzione


Pubblicata il: 04/02/2018
Fotografia
Cari Amici,
 
Il 2018 è il decimo anno di attività dell'Apai !!!
Un bel traguardo !!! 
Raggiunto grazie all'impegno e all'operato di tutti coloro che l'hanno diretta e hanno creduto in questo progetto fin qui.
 
Come ogni realtà lavorativa/associativa, anche l'Apai in questi 10 anni  ha vissuto momenti positivi e momenti difficili.
 
Questo, forse, è uno dei più difficili in assoluto per la nostra associazione.  
Siamo pochi soci e mi sembra che in pochi credano ancora che l'Apai sia un bene per il nostro reparto ...
 
Ora, dopo due mandati da consigliere e uno stop obbligatorio, avete deciso che è arrivato il mio turno di fare il Presidente !!!
 
Un impegno non affatto facile !!! 
 
Così come è stato per chi mi ha preceduto,  non è facile conciliare gli impegni lavorativi e quelli familiari con l'attività associativa. Comunque ce la metterò tutta ... !!!
 
Il primo impegno che voglio prendermi è quello di far cambiare idea ai tanti colleghi che si sono allontanati dall'Associazione. 
Farò il possibile affinché il numero degli associati torni agli antichi splendori, questo non per rimpinguare le casse dell'associazione, ma solo per la mia ferma convinzione che l'associazione del Personale di Produzione deve essere forte e compatta.
Se vogliamo contare qualcosa dobbiamo essere ben più dei 40 soci attuali !!!
 
Vedo che c'è molto da fare nelle prossime settimane:
Dobbiamo dare il nostro contributo positivo ai lavori per il nuovo contratto;
Dobbiamo impegnarci con forza nella soluzione dello stallo in merito ai calcoli delle pensioni;
Dobbiamo aiutare le fasce più basse della nostra categoria ad ottenere un riconoscimento più dignitoso del lavoro che svolgono.
 
Poi, una volta affrontati gli argomenti più urgenti, mi piacerebbe riuscire a realizzare alcune delle idee che mi frullano in testa per il bene del nostro reparto.
Non voglio anticipare nulla, non vorrei sembrare un politicante che fa campagna e poi non riesce a mantenere quanto promesso, preferisco fare quello che il tempo e le energie mi daranno il modo di fare e vi aggiornerò man mano.
 
Voglio ricordare a tutti che l'Apai non è  un ente o un'istituzione pubblica, L'Apai siamo noi stessi, l'Apai e fatta da chiunque ne abbia voglia.
Le riunioni del consiglio sono sempre aperte a tutti.  Più siamo, più ci uniamo e più possiamo fare per il bene comune.
Invito fin d'ora chiunque abbia voglia di promuovere iniziative in favore della categoria o al contrario abbia delle critiche e/o rimostranze da fare, a contattarci per fare in modo che le sue idee e la sua voce non restino inascoltate.
 
Vi aspetto in tanti, soci e non soci alla Festa per i 10 anni dell' Apai che organizzeremo il 9 o il 16 di marzo.
Abbiamo appena avviato la macchina organizzativa e stiamo valutando la disponibilità di varie location per passare tutti insieme una serata divertente che sia di buon auspicio per la stagione lavorativa alle porte.  
 
Per ora è tutto.
 
Chiudo augurando al nuovo Consiglio Direttivo un grande in bocca al lupo !!!
 
A presto
 
Corrado 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina